Due bandi regionali per stimolare la competitività del settore agricolo


La Regione Lombardia ha pubblicato ieri mattina sul sito istituzionale due bandi relativi all’attivazione delle misure 4.1 e 4.2 del Piano di Sviluppo rurale.


I due interventi, che mettono a disposizione delle imprese agricole lombarde 84 milioni di euro totali (60 milioni per la prima misura e 24 milioni per la seconda), hanno come obiettivi stimolare la competitività del settore agricolo, garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e contribuire alle azioni per il clima.
La 4.1 riguarda “Incentivi per investimenti per la redditività, competitività e sostenibilità delle aziende agricole”, mentre la 4.2 riguarda il “Sostegno a investimenti a favore della trasformazione o commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli”.

“Ringraziamo la Giunta regionale e, in particolare, l’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi – commenta Antonio Boselli, presidente di Confagricoltura Lombardia – per aver mantenuto la promessa di pubblicare questi due bandi prima della fine dell’anno: si tratta certamente di misure molto importanti per le nostre imprese agricole, perché permettono di sostenere gli imprenditori che intendono investire per costruire o ristrutturare gli edifici rurali, migliorare l’efficienza energetica delle proprie strutture e sviluppare il commercio dei prodotti agroalimentari. In una fase storica caratterizzata da mercati volatili e incerti – sostiene ancora Boselli – investire diventa sempre più complesso e rischioso ma, senza investimenti, la nostra agricoltura non può proseguire il proprio cammino di sviluppo: per questo motivo il sostegno della Regione diviene particolarmente importante”.

Per la misura 4.1 la domanda di finanziamento deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino alle ore 12 del giorno 8 aprile 2019. Per la misura 4.2 la domanda deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino alle ore 12 del giorno 4 marzo 2019. (Confagricioltura Lombardia)